GRUPPO GENERALI: SOTTOSCRITTA L’IPOTESI DI RINNOVO CIA

Roma, 14/07/2021

In data 08/07/2021 è stata sottoscritta l’ipotesi di rinnovo del Contratto Integrativo Aziendale (Cia) del Gruppo Generali, a quattro anni dalla scadenza e nonostante la pandemia dovuta al Covid-19 con la conseguente crisi sanitaria, sociale ed economica.

“L’intesa raggiunta consente di tutelare i diritti di lavoratrici e lavoratori: apre le porte al rinnovo dell’accordo sulle tutele occupazionali, unico nel suo genere, e dell’accordo sullo smart working”, commenta soddisfatto Emanuele Bertolucci, Segretario Responsabile Uilca Gruppo Generali. “Inoltre consente di procedere velocemente verso la predisposizione della piattaforma per il rinnovo del CCNL. I contenuti del Contratto Integrativo Aziendale rivestono un grande valore soprattutto per aver sancito il diritto, di fatto negato dal CCNL, di negoziare e avere un premio variabile contrattualizzato per i colleghi addetti alla produzione”.

Questi in breve i punti dell’ipotesi di rinnovo siglata:

aumento di 90 euro per il premio rendimento variabile amministrativi; introduzione del nuovo premio rendimento variabile per gli addetti alla produzione (Op) di 300 euro, senza divisione per livello; una tantum complessiva pari a 950 euro; una tantum per gli Op pari a 250 euro; una tantum ex terza parte come da riparametrazione più un importo di 200 euro flat; contributo welfare di 150 euro amministrativi e Op e di 100 euro ex terze parti; incremento dello 0,5 quota azienda per la previdenza; sostanziale tenuta delle condizioni contrattuali attuali su previdenza e assistenza. Infine sarà estesa anche a Welion una parte delle coperture previste dalla polizza sanitaria.